Arrestata giornalista USA in Turchia

4

TURCHIA – Ankara 02/09/2016. Una giornalista statunitense è stata arrestata in Turchia con l’accusa di «aver violato una zona militare» dopo il suo ritorno dalla Siria.

Riporta il quotidiano turco Hurriyet che Lindsey Snell è stata arrestata il 6 agosto, e che i funzionari consolari Usa sono stati in grado di visitarla solo il 26 agosto. Su Twitter Snell si identifica come una video-giornalista che opera da Istanbul e che ha collaborato con diverse testate internazionali. Il suo profilo Facebook riporta che è originaria di Daytona Beach, in Florida, e di aver laureato presso l’Università della Florida nel 2005; si definisce musulmana e porta il velo nelle immagini che la ritraggono. I suoi ultimi post su Twitter sono stati inviati il ​​5 agosto, in cui affermava di essere stata prigioniera per 10 giorni dei militanti di Jabhat al-Nusra prima di fuggire con l’aiuto di un «uomo coraggioso su una moto». Snell è stata arrestata in Turchia ed è detenuta in una struttura carceraria nella provincia di confine di Hatay.