TURCHIA. Muro anti-PKK con l’Iran

119

La Turchia ha iniziato a costruire un muro lungo il suo confine con l’Iran in parallelo con la barriera turca lungo la frontiera siriana. Secondo l’agenzia turca Dogan, il governatore della provincia di Agri, Suleyman Elban, aveva visitato il cantiere del muro di sicurezza. Ha aggiunto che Ankara sta costruendo una parete alta 2 metri e larga 3 metri con blocchi prefabbricati. La Turchia sostiene che i lavori di costruzione mirano a migliorare la sicurezza per fermare l’entrata nel paese di militanti del Partito dei Lavoratori del Kurdistan e di contrabbandieri.

Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan aveva detto a giugno che il suo paese intende costruire muri lungo le sue frontiere con l’Iraq e l’Iran, simile a quello che viene eretto lungo la frontiera di con la Siria (911 chilometri).

L’8 maggio scorsoio quotidiano Hürriyet aveva riportato la notizia secondo cui Ankara intendeva costruire un muro lungo il suo confine con l’Iran per impedire ai militanti del Pkk di entrare nel paese dall’Iran. Il ministero degli Esteri iraniano aveva fatto sapere il giorno dopo che la Turchia avrebbe dovuto infornare l’Iran su qualsiasi costruzione di un muro lungo il confine tra i due paesi.

Teheran disse che l’Iran accoglieva favorevolmente il piano della Turchia e non vi si sarebbe opposto, tuttavia, Ankara avrebbe dovuto comunicare a Teheran ogni movimento.

Anche l’Iran sta combattendo il Pkk, il Pjak, al confine nordoccidentale con la Turchia. Il muro sarà lungo, informa il tabloid turco Haberturk, circa 144 chilometri. Il perimetro degli interi  144 chilometri di confine saranno costruiti per prevenire l’immigrazione incontrollata e il muro sarà completato nel prossimo mese di ottobre. Dietro al muro opereranno pattuglie delle forze di sicurezza, al fine di garantire una “strada della sicurezza” lungo il perimetro del muro, i varchi saranno 15 e tutelati da porte a prova di proiettile.

Tommaso dal Passo