Turchia: espulsi 1170 stranieri pronti a entrare in ISIS

42

TURCHIA- Ankara. 20/03/15. Le autorità turche hanno fermato 1.170 stranieri presumibilmente in viaggio verso lo stato islamico. A dirlo presidente Recep Tayyip Erdogan riportato dall’agenzia Trend.

«Secondo i dati del nostro Ministero degli Esteri, è stato vietato a 12.520 persone di entrare nel territorio turco per legami con organizzazioni terroristiche. Abbiamo espulso per un totale di 1.170 persone», ha detto Erdogan in una conferenza stampa. Il presidente ha aggiunto che i dati hanno mostrato che la Turchia sta facendo la sua parte che contiene il flusso di combattenti stranieri e ha promesso di continuare a fare questo sforzo.
All’inizio di questa settimana, le forze di sicurezza turche hanno arrestato una donna britannica ad Ankara con l’accusa di cercare di aderire al gruppo militante in Siria. La donna è stata rispedita in Gran Bretagna giovedì.
Sabato scorso, la Turchia ha restituito tre adolescenti a Londra su richiesta delle autorità britanniche. Tutti e tre i ragazzi sono stati accusati di terrorismo e sono stati arrestati dall’antiterrorismo della polizia metropolitana.