Gul: Ucraina e Sud Caucaso preoccupano

68

GEORGIA – Tblisi. 06/05/14. I conflitti nel Caucaso meridionale devono essere risolti nel quadro dell’integrità territoriale dei paesi. A dirlo è stato il presidente turco Abdullah Gul, in una conferenza stampa a Tbilisi, oggi, dopo il vertice tra i presidenti di Azerbaigian, Turchia e Georgia. Fonte Trend.

Al centro dei colloqui la questione Ucraina, i suoi influssi o possibili ripercussioni sul Sud del Caucaso e ancora si è parlato di TANAP, il gasdotto. «Abbiamo ribadito il nostro sostegno all’integrità territoriale della Georgia e dell’Azerbaijan», ha detto il presidente Gul. «Sottolineamo l’importanza di risolvere i conflitti regionali come parte della pace e integrità territoriale».  E ancora ha aggiunto: «Abbiamo opinione comune che la crisi politica dell’Ucraina avrà un impatto sulla pace e la stabilità nella nostra regione. Noi siamo per la soluzione della crisi politica in Ucraina come parte della integrità territoriale e il diritto internazionale». Infine il presidente ha dichiarato: «La Turchia sta monitorando da vicino lo stato dei tatari di Crimea». Nel chiudere la conferenza stampa, il presidente turco si è soffermato sul progetto del gasdotto che arriverà in Europa. «TANAP è il maggior progetto per l’energia della regione e ne aumenta la sua importanza. Lo scopo principale per questi progetti è quello di raggiungere una maggiore prosperità economica per la regione», ha aggiunto.