Turchia-Egitto: prove di disgelo

42

TURCHIA – Ankara. 05/07/14. L’agenzia di stampa EGYNews, ha pubblicato la notizia secondo cui Ekmeleddin Ihsanoglu, il candidato per il partito Repubblicano del Popolo e il movimento nazionalista opposto all’attuale presidente alle elezioni presidenziali in Turchia, ha detto che il telegramma inviato dal presidente turco Abdullah Gul a presidente Abdel Fattah al-Sisi per congratularsi con lui per la sua assunzione della presidenza è il passo giusto verso la ri-normalizzazione delle relazioni tra i due paesi.

Secondo il candidato repubblicano la Turchia dovrebbe «creare rapporti duraturi tra l’Egitto e la Turchia». Ihsanoglu ha riferito che la politica della Turchia verso il Medio Oriente non è corretta, sottolineando che la diplomazia turca a sostegno di un “solo partito” in queste dispute e conflitti in Medio Oriente non fanno l’interesse nazionale, il rischio se si continua in questa direzione, è che il Medio Oriente chiuda le porte in faccia alla Turchia.

Ihsanoglu ha anche sottolineato la necessità della creazione di buone relazioni della Turchia con tutte le parti in Medio Oriente, sottolineando che si stanno chiudendo le frontiere terrestri con la Siria, l’Iraq per non parlare delle relazioni con l’Arabia Saudita. Questo secondo il politico è un rischio che la Turchia non dovrebbe correre.