Bombardier costruirà l’alta velocità turca

77

GERMANIA – Berlino 23712/2015. L’ad Bombardier ha detto il 23 dicembre che la sua azienda avrebbe investito nella costruzione di una linea ad alta velocità in Turchia.

Laurent Troger, riporta Anadolu, ha detto che la Turchia è uno dei più importanti mercati ferroviari del mondo, in quanto collega l’Europa e il Medio Oriente. Bombardier, presente in Turchia dal 1986, investirà in un centro di stabilimento di produzione e manutenzione nel paese, ha detto Troger, che il 9 dicembre è stato nominato presidente della società. Secondo Troger, se la società vincesse una delle aste per i treni locali ad alta velocità, avverrà anche il trasferimento di tecnologia in Turchia, con importanti ricadute per l’occupazione nel paese. Il governo intende aumentare la lunghezza della rete di 26.000 km, quasi il doppio di quella di oggi che è di 12.485 chilometri, tra cui 10.116 chilometri di linee ad alta velocità. Oggi sono operativi dei progetti ferroviari nel paese nelle parti occidentali, orientali e settentrionali del paese. L’estensione delle linee in direzione est-ovest è significativa per l’infrastruttura ferroviaria della Turchia, perché consentirà i collegamenti con le province orientali, per creare un corridoio di trasporto, oltre che migliorare lo sviluppo regionale. Il sistema di trasporto ferroviario è il trasporto più veloce rispetto alla via mare e più economico rispetto a quello via aerea. La Turchia ha iniziato a investire nella costruzione di ferrovie un decennio fa. Ma, secondo gli esperti, c’è una lunga strada da percorrere per la Turchia di sviluppare una fitta rete di ferrovie.