Smantellata Akinci

5

TURCHIA – Ankara 31/07/2016. La base aerea di Akinci, usata dai ribelli per il fallito colpo di stato del 15 luglio sarà smantellata così come altre caserme ad Ankara e Istanbul.

Lo ha annunciato il primo ministro turco Binali Yildirim, riporta New Kerala News: «La base aerea di Akinci ad Ankara, il centro per il colpo di stato, sarà chiusa. La base sarà trasformata in un luogo per ricordare i nostri martiri», ha detto il premier, riferendosi alle vittime del colpo di stato, in cui sono morte 265 persone, «Stiamo chiudendo tutte le caserme di Ankara e Istanbul che hanno inviato carri armati ed elicotteri per il colpo di stato (…) Dobbiamo assolutamente estradare Fetullah Gulen, responsabile di questo colpo di stato che ora è negli Stati Uniti». Fetullah Gulen era un alleato del governo islamista turco fino al 2013, per poi diventarne uno dei suoi nemici. La Turchia ha detto che si sta preparando una richiesta di estradizione di Gulen dagli Stati Uniti, ma Washington non ha confermato il ricevimento di una richiesta formale, che dovrebbe includere la prova della colpevolezza del chierico.