TURCHIA. Attaccheremo l’esercito di Assad se alleato a YPG

109

Il ministro degli Esteri turco ha affermato che le truppe turche affronteranno tutte le forze filogovernative siriane che entreranno nell’enclave curda di Afrin per proteggere lo Ypg, sostenuto dagli Stati Uniti, quando Damasco ha riferito che intende inviare forze filogovernative nella regione per unire le forze con i curdi contro le truppe turche.

Le osservazioni di Mevlut Cavusoglu, riprese da Press Tv, sono state fatte un mese dopo che Ankara ha condotto l'”Operazione Ramoscello d’Ulivo” nella regione siriana di Afrin per eliminare lo Ypg, ritenuto gruppo terrorista, considerato dal governo turco il ramo siriano del Pkk. «Se il regime di Damasco vi entra per ripulirlo dal Pkk e dal Pyd, allora non ci sono problemi», ha detto Cavosoglu, riferendosi anche al Partito dell’Unione Democratica del Kurdistan, Pyd, che è considerato l’ala politica dello Ypg. «Tuttavia, se si tratta di difendere lo Ypg, niente e nessuno potrà fermare noi o i soldati turchi», ha aggiunto Cavusoglu ad Amman.

Le sue osservazioni sono giunte poche ore dopo che l’agenzia ufficiale siriana Sana ha riferito che le forze popolari appoggiate dal governo «arriveranno ad Afrin nelle prossime ore per sostenere la fermezza del suo popolo nel contrastare l’aggressione che le forze del regime turco hanno lanciato nella regione». La dichiarazione di Cavusoglu è arrivata dopo che un alto funzionario curdo siriano ha affermato che le autorità curde e il governo siriano avrebbero concluso un accordo per l’ingresso dell’esercito siriano in Afrin nel tentativo di porre fine all’offensiva turca nella regione settentrionale.

Gli sviluppi sono avvenuti qualche settimana dopo che le autorità curde del distretto di Afrin hanno fatto appello al governo del presidente Bashar al-Assad affinché inviasse truppe e le difendesse contro l’incursione turca in linea con la protezione della sovranità siriana.

Il 17 febbraio, le Forze Democratiche Siriane, Sdf, hanno annunciato di aver effettuato per la prima volta una speciale operazione oltre frontiera contro la presenza di truppe turche e dei gruppi alleati siriane a Kirikhan, un distretto della provincia turca di Hatay.

Antonio Albanese