Scontri ai confini tra Tunisia-Libia

28

TUNISIA – Tunisi. 10/12/14. Forze dell’esercito libico hanno lanciato martedì 9 dicembre un attacco al confine con la Tunisia.

A quanto si apprende da fonti libiche, “l’alba della Libia” di stanza sud-ovest, vicino al confine con la Tunisia ha attaccato al confine arrivando allo scontro con le forze della operazione “dignità della Libia”. Sempre secondo le fonti libiche, nonostante sia aumentato il livello di violenza, la situazione al confine tra Tunisia e Libia non è un motivo di preoccupazione. Le fonti di sicurezza tunisine hanno ribadito che non è preoccupante la situazione al confine con la Libia. Commentando gli scontri scoppiati tra l’esercito libico fedele al governo riconosciuto a livello internazionale, e le forze di “l’alba della Libia”, che comprende battaglioni e gruppi con tendenze islamica. Testimoni tunisini e libici all’arrivo al valico di Ras Jedir hanno detto che gli scontri scoppiati in «Taiwirh, tra l’esercito libico e le forze di “l’alba della Libia,” a circa 15 km dal confine con la Tunisia, non hanno provocato morti o feriti, il conflitto si sposterà nella zona Ibokmash». Da parte sua, fonti militari e di sicurezza hanno riferito che continua il transito sui valichi. Il ministro tunisino della Difesa Nazionale, Ghazi Jribi, aveva fatto un sopralluogo domenica scorsa ed ha affermato che le forze di sicurezza sono pronte ad affrontare qualsiasi tipo di situazione e che è tutto sotto controllo.