Ennahda: dissidi pre congresso

67

TUNISIA – Tunisi. 08/02/15. Mentre il nuovo governo incassa la fiducia e inizia l’iter per l’approvazione del programma di governo. Il partito del Congresso Ennahda si prepara ad andare a congresso previsto per giugno 2015, con la prospettiva di successione Rached Ghannouchi.

Dopo le dimissioni a dicembre dell’ex primo ministro, Hamadi Jebali, Abdelhamid Jelassi a sua volta, ha congelato la sua partecipazione l’ufficio esecutivo di Ennahda. Fulcro della ristrutturazione del partito islamico, sarebbe, secondo fonti all’interno del gruppo parlamentare, il disaccordo del presidente Rached Ghannouchi sulla crescente influenza di Ali Laarayedh (Ennahda aveva costretto l’uomo per malgoverno a cedere il potere nel 2013). A cinque mesi dal congresso del partito, la successione di Ghannouchi si presenta, pertanto, non di buon auspicio e difficile.