Truppe maliane modello Ue

45

UE – Bruxelles – I militari dell’Unione europea inizieranno l’addestramento delle truppe del Mali il prossimo 2 aprile; il primo battaglione di soldati addestrati dovrebbe essere pronto per entrare in azione nel mese di luglio 2013.

A darne conferma, il 5 febbraio scorso, è stato il comandante della missione di formazione dell’Ue. «Vi è una forte necessità», ha detto generale francese Francois Lecointre durante una visita a Bruxelles, «L’esercito deve essere completamente ristrutturato».

La metà dell’esercito del Mali, circa 3 000 soldati, dovranno essere addestrati durante i 15 mesi di missione dell’Ue, ciò comporterà il dispiegamento di 550 istruttori militari europei per formazione, protezione e assistenza.

Lecointre ha invitato i Paesi dell’Unione europea a fornire anche attrezzature militari: ha indicato, tra i bisogni più urgenti del Mali, armi, veicoli e mezzi di comunicazione. Ha poi aggiunto che investire in Mali è, tra le altre cose, un modo per onorare il sacrificio di tre soldati francesi caduti in teatro.