Esplosione a Tripoli, colpita la Tv nazionale

51

LIBIA – Tripoli. 09/01/15. Aerei da guerra libici hanno bombardato diversi luoghi della città di Misurata, in Libia occidentale. A Tripoli sempre nella giornata di oggi c’è stata una forte esplosione nella sede del canale nazionale televisivo, mentre altri aerei scaricavano bombe su diversi siti della città di Misurata.

Nel frattempo, in Libia occidentale, l’inviato delle Nazioni Unite in Libia, Bernardino Leon, ha incontrato il comandante del processo di dignità, il generale Khalifa Belqasim Haftar a cui ha chiestochiedevano la revoca del divieto di armare l’esercito libico. Haftar avrebbe detto all’inviato delle Nazioni Unite che la guerra è scatenata una guerra tra i gruppi di stato e terroristi. Leon ha detto che intensificherà i suoi sforzi con le parti interessate, al fine di ripristinare la sicurezza in Libia, e la condizione in un comunicato stampa che il cessate il fuoco e il ritiro delle milizie prima di avviare il processo politico nel paese. Da parte sua, Haftar ha detto che l’esercito libico non avrebbe tollerato nella liberazione della Libia da parte di gruppi armati, aggiungendo che «la mano del dialogo e della pace rimarrà protesa a coloro che non hanno macchiato le loro mani con il sangue dei libici», ha detto.