Trincee petrolifere russe

25

di Anna Lotti  RUSSIA – Mosca 25/10/2016. Le società russe si stanno trincerando nel mercato petrolifero attraverso offerte e acquisti nei mercati chiave. Come riporta il sito Oilprice.com, si tratta di una sfida seria per Stati Uniti, Canada, Gran Bretagna e Australia.

Le compagnie minerarie russe hanno lanciato un numero significativo di nuovi progetti nelle ultime settimane, tra cui quelli in India. Tutto è iniziato con l’acquisto della compagnia indiana Essar Oil, del valore di 7,5 miliardi di dollari, riporta la Tass.

Un altro importante accordo sul mercato indiano è stato l’accordo con la Gazprom sulle forniture di gas naturale liquefatto da 2,5 milioni di tonnellate.

Tutto è accaduto in un momento in cui il presidente russo Vladimir Putin ha visitato l’India, nel corso della quale ha firmato accordi in materia di cooperazione nel settore del petrolio e della ricerca congiunta su un gasdotto del paese asiatico.

Inoltre, la società indiana Sun Gold con fondi russi svilupperà il campo Klyuchevsk nella Siberia orientale, dove la società prevede di investire 500 milioni di dollari. Sono anche coinvolti attori provenienti dalla Cina e investitori provenienti dal Sud Africa e dal Brasile.