Transnistria pronta al dialogo

12

TRANSNISTRIA – Tiraspol. 01/07/15. La testata IA REGNUM ha riferito una nota del servizio stampa del presidente della PMR, il capo della Transnistria, Evgenij Shevchuk secondo cui: la «Transnistria è pronta a costruire relazioni costruttive con Chisinau e Kiev per sbloccare la situazione economia in modo che i cittadini possano avere il necessario».

Il capo di Stato avrebbe rilasciato la dichiarazione durante la riunione a Tiraspol con l’ambasciatore americano in Moldova James Pettit.
Durante la riunione si è discusso dei rapporti transnistri-moldavi, dell’instabilità regionale e delle misure imposte da Chisinau e Kiev per bloccare l’economia della Transnistria. Shevchuk ha detto che «l’effetto creato artificialmente dei paesi vicini di restrizioni dell’attività del commercio estero di entità di business TMR continua ad influenzare negativamente i ricavi della repubblica». La Transnistria ha inoltre espresso preoccupazione per la situazione sui confini tra Transnistria e Ucraina. «Mi auguro che i nostri partner in futuro insieme a noi guarderanno al tavolo delle trattative una formula di compromesso per la soluzione di questi problemi», – ha detto Yevgeny Shevchuk. «Vogliamo esprimere il nostro sostegno per la Transnistria, vogliamo qui era di prosperità, che la gente viveva bene – ha detto, a sua volta, l’ambasciatore americano. – Noi sosteniamo le azioni che contribuiscono al miglioramento della vita in Transnistria».