TPP danneggia l’agricoltura del Brasile

121

BRASILE – Brasilia 25711/2015. Il trattato Trans-Pacific Partnership “potrebbe danneggiare” il Brasile, lo ha detto il ministro degli Esteri brasiliano Mauro Vieira il 24 novembre.

Vieira ha esortato i paesi in via di sviluppo a premere per una definizione di un nuovo quadro commerciale internazionale sotto l’Omc. «La deviazione commerciale causata dal Tpp non avrà un grande impatto sul settore industriale del Brasile, ma potrebbe danneggiare l’agricoltura brasiliana», ha detto Vieira alla commissione Esteri del Senato.Del Tpp fanno parte Stati Uniti, Giappone, Australia, Brunei, Canada, Cile, Malesia, Messico, Nuova Zelanda, Perù, Singapore e Vietnam, che insieme rappresentano il 40 per cento del prodotto interno lordo mondiale; il trattato deve ancora essere ratificato dai rispettivi parlamenti. Vieira intende suggerire che il mondo in via di sviluppo dovrebbe insistere nel continuare nei Doha Round e mantenere l’attenzione sul multilateralismo nel corso della riunione ministeriale dell’Omc prevista a dicembre a Nairobi. «Il Brasile mantiene il suo impegno nel multilateralismo e nell Wto», aggiungendo che «a Nairobi ci potrebbe essere un accordo, almeno, sui sussidi agricoli», in riferimento allo sviluppo della domanda di un sostegno finanziario per gli agricoltori nel lungo periodo, che i paesi “ricchi” intendono ridurre.