Veglia per Tienanmen a Hong Kong

85

CINA – Hong Kong 04/06/2015. Veglia di commemorazione per Tienanmen a Hong Kong.

Un parco nel centro di Hong Kong sta ospitando decine di migliaia di persone riunite per celebrare il XXVI anniversario degli eventi di piazza Tiananmen incidente, proprio durante la campagna elettorale per la prossima leadership. A Victoria Park, riporta Channel News Asia, un mare di candele ha reso un omaggio silenzioso ai morti di ventisei anni fa: uno studente, poi, è salito sul palco e bruciato una copia della costituzione delle Legge fondamentale di Hong Kong, urlando che la «democrazia è limitata». Hong Kong è l’unico luogo in Cina dove si commemorano gli incidenti di Piazza Tienanmen. «Decine di migliaia di persone si sono riuniti ogni anno per piangere il vostro sacrificio … sperando che il giorno della giustizia arriverà», ha detto Mak Hoi-wah dell’Alleanza a sostegno dei movimenti democratici patriottici della Cina, che organizza la veglia «Continueremo a chiedere un’indagine indipendente per trovare la verità». Secondo gli organizzatori hanno partecipato in 135mila. La veglia di Hong Kong si è tenuta proprio mentre si alza la tensione pre-elettorale ad appena due settimane dal voto sulla controversa elezione del governo. Sotto accusa è la norma che prevede il controllo delle autorità di Pechino sui candidati, gli attivisti definiscono la proposta come “falsa democrazia”, ​​e i parlamentari dell’opposizione si sono impegnati a non votare. Ma c’è anche una spaccatura tra i contestatori: studenti della Hong Kong University, che hanno partecipato a tutte le precedenti edizioni della veglia del 4 giugno e che sono stasati tra gli animatori delle proteste del 2014, non si sono detti d’accordo sul fatto che la democratizzazione della Cina dovrebbe essere il presupposto per la democrazia in Hong Kong, affermando anzi il contrario. Hong Kong, infatti, è in gran parte auto-governata e gode di maggiori libertà civili rispetto al resto della nazione, in cui è vietata la discussione pubblica di Tiananmen.