Sussidi al mercato della gomma tailandese

13

THAILANDIA – Bangkok 06/01/2016. I coltivatori della gomma hanno chiesto al primo ministro Prayuth Chan-Ocha di utilizzare le procedure d’urgenza previste per accelerare la vendita di 300mila tonnellate di scorte di gomma per costruire strade.

La mossa, una delle sei misure sollecitata dalla Federazione coltivatori di gomma della Thailandia, intende anche contribuire ad evitare
una eccessiva pressione sui prezzi della gomma in vista della prossima stagione che dovrebbe iniziare tra aprile e maggio, riporta il Bangkok Post.
Per la Federazione circa 300mila tonnellate di fogli di gomma delle riserve del governo dovrebbero essere rilasciati agli enti provinciali e locali per l’impiego in progetti di costruzione stradale, superando così l’empasse creato dal Dipartimento autostradale del paese.Tra le altre cinque misure c’è anche l’erogazione di un fondo di 12 miliardi di baht per assistenza al settore. La federazione ha detto che i prezzi della gomma sono nettamente in calo: tra i 22 e i 25 baht / kg, mentre i prezzi del foglio di gomma si muovono tra i 33e i 35 baht / kg; i guadagni degli agricoltori del settore sono al di sotto del salario minimo di 300 baht al giorno e l’erogazione dei sussidi di stato è lenta.