THAILANDIA. Nuovo Privy Council a maggioranza militare

285

di Anna Lotti THAILANDIA – Bangkok 10/12/2016. Il re della Thailandia, appena incoronato, Maha Vajiralongkorn, ha rinnovato nei giorni scorsi il Consiglio privato. La scelta dei membri avvenuta il 6 dicembre; il Privy Council è l’ente che lo consiglia e che ha ereditato dal padre, Bhumibol Adulyadej, morto il 13 ottobre scorso, riporta The Star.

Il consiglio ha una storia di 142 anni di assistere il trono e preservare la continuità della monarchia, secondo una dichiarazione rilasciata dal Grand Palace sul suo sito web.

Il nuovo re thailandese ha ridotto il numero dei consiglieri da 16 a 11, mantenendo otto consiglieri di suo padre, tre politici, tre avvocati e due funzionari militari, e aggiungendo tre generali della giunta al potere dal colpo di stato del 2014.

Il generale Prem Tinsulanonda, ex primo ministro che ha assunto la reggenza durante il periodo tra la morte di Bhumibol e la proclamazione di Vajiralongkorn il 1° dicembre, continuerà come presidente del Consiglio, un ruolo che ha ricoperto dal 1998.

Due dei nuovi arrivati sono membri del gabinetto attuale del governo militare, il ministro della Giustizia, generale Paiboon Koomchaya, e quello dell’istruzione, generale Dapong Ratansuwan. Il terzo nuovo membro è generale Teerachai Nakvanich, che divenne capo dell’esercito sotto la giunta nel 2015 e andato in pensione all’inizio di quest’anno. Questi tre generali, uniti a quelli già presenti, danno la maggioranza nel consiglio alle forze armate del paese.