Nordcoreani arrestati in Thailandia

13

THAILANDIA – Bangkok 22/11/2015. Peosegue lo stillicidio di fughe dal paradiso di Kim Jong-Un. Un gruppo di sette “disertori” nordcoreani che speravano di iniziare una nuova vita arrivando in Corea del Sud è stato arrestato in Thailandia.

Stando ai media locali, la polizia thailandese ha arrestato sette nordcoreani sul lato nord del fiume Mekong. Il gruppo, che consisteva di giovani e anziani, stavano viaggiando senza passaporto. Le autorità thailandesi hanno detto che il gruppo voleva arrivare all’Ambasciata della Corea del Sud a Bangkok per chiedere asilo. Un numero sempre crescente di disperati viene catturato dopo aver viaggiato attraverso la Cina in un paese terzo verso la Corea del Sud; quelli catturati in Cina sono spesso rimandati al loro paese d’origine e vengono sottoposti a pene severe al loro rientro.