Terroristi ceceni-UE in Siria

51

CECENIA – Groznyj. 08/0713. Secondo la rivist Czech sono più di 100 gli estremisti ceceni coinvolti in attività terroristiche in Siria mescolati insieme a migliaia di mercenari provenienti da altri paesi e commettono crimini efferati contro le popolazioni locali. Nella sua pubblicazione, la rivista ha osservato che i capi delle bande di trafficanti di droga ceceni reclutano combattenti per la successiva spedizione alla Siria. Alcuni di questi leader sono già in territorio siriano.

Militanti ceceni coinvolti in attività terroristiche, insieme ad altri mercenari, per lo più appartengono alla organizzazione “Emirato del Caucaso”. Isa Umarov, il fratello del capo dell’organizzazione Udugov, è attivamente impegnato nel reclutamento di combattenti nella RAS. Al momento è in Siria. Inoltre, su richiesta del Udugov Umarov monitora siti web di organizzazioni jihadiste.

La pubblicazione afferma che il cosiddetto “ministro degli esteri di Ičkeria” Usman Ferzauli vivono in Occidente, ha riferito che alcuni dei ribelli ceceni arrivano in Siria dall’Europa, dove i genitori erano emigrati durante la guerra cecena.

In precedenza, la stessa rivista ha riferito che il numero di terroristi in Europa e in viaggio verso la Siria, è in crescita. Questa è una grande minaccia per i paesi europei, alcuni dei combattenti è tornato e cominciano a impegnarsi in attività criminali e di condividere le loro esperienze con altri terroristi.