Tensioni tra Cina e Regno Unito

56

Secondo il Wall Street Journal, ci sarebbero forti tensioni tra il Regno Unito e Cina. A causare il malumore è la morte sospetta di un uomo d’affari inglese, Neil Heywood, trovato senza vita nella sua stanza d’albergo a Chongqing lo scorso novembre.

Le indagini allora non furono perseguite perché funzionari del Regno Unito ritenevano che chiedere ai cinesi di indagare sarebbe stato problematico, non solo, le autorità cinesi fecero pressioni sulla moglie di Heywood per la cremazione senza fare l’autopsia. Ora funzionari del consolato britannico in Cina hanno espresso sospetti sulla morte dell’uomo d’affari britannico. Nel frattempo il governo cinese ha annunciato che un alto funzionario del partito comunista Bo Xilai, vicino a Mr Heywood è stato rimosso da tutti gli incarichi e che sua moglie Gu Kailai è la sospettata numero uno per l’omicidio dell’uomo d’affari inglese. La questione si fa ancora più intricata se si osservano i dati economici che regolano i rapporti tra Regno Unito e Cina: l’Inghilterra sta cercando in tutti i modi di attrarre maggiori investimenti da Pechino per risollevare l’economia e ancora sta intensificando gli sforzi per le esportazioni britanniche in Cina.