Il tè cinese ritorna in Georgia

16

GEORGIA – Tbilisi. 19/07/15. Il governo cinese ha intenzione di aiutare la Georgia a far ricrescere il tè. Lo ha detto il ministro georgiano dell’Agricoltura, Otar Danelia, commentando la sua visita in Cina, che si è tenuto il 14-17 luglio.

In una riunione in Cina con il Ministro delle Politiche Agricole, Han Changfu, e rappresentanti di agenzie e aziende questioni si è discusso di espansione della cooperazione tra i due paesi nel settore agricolo. «È simbolico che in Georgia la cultura della coltivazione del tè, che è entrato a metà del XIX secolo, è venuto dalla Cina, e ora proprio questo paese è pronto ad aiutarci nella ripresa e nello sviluppo di tè crescita». Fonte TASS.