Tavella: Dacca nega, ma ISIS ha postato il comunicato di rivendicazione

6

BANGLADESH-Dacca. 29/09/15. Cesare Tavella è stato uccisio e lo hanno confermato le autorità di Dacca. Ma le stesse continuano a negare che vi sia un collegamento tra ISIS e l’omicidio.

Ieri sera però a partire dalle ore 22, in Italia, lo Stato Islamico ha postato la foto dell’uomo ucciso e il comunicato stampa di rivendicazione. La velina di ISIS sembra essere autentica in tutte le sue forme e anche nel tipo di linguaggio utlizzato. Inoltre va segnalato che circa una settimana fa, in Bangladesh un gruppo di Jihadisti ha giurato fedeltà a ISIS e nel loro discorso di fedeltà è implicito l’adeguamento alle regole dello Stato Islamico, ovvero uccidere gli infedeli. Il sig. Tavella in quanto italiano, per ISIS è infedele associato alla Chiesa di Roma, il Vaticono, considerato il nemico per eccellenza.