Benzina sintetica per Tashkent

103

UZBEKISTAN – Tashkent 06/03/2014. L’Uzbekistan prevede di chiamare la Japan Oil, Gas and Metals National Corporation (Jogmec) a realizzare un progetto per la produzione di carburante sintetico, (gtl: gas to liquid), nella regione di Kashkadarya (sud dell’Uzbekistan), riporta la Uzbekneftegaz National holding Company (Nhc).

Il costo di costruzione di un impianto per la produzione di Gtl è aumentato passando dai previsti 4,1 miliardi a 5,6 miliardi di dollari, secondo la Banca Asiatica di Sviluppo.
Le trattative sarebbero in corso. Le opzioni per la partecipazione di Jogmec alla costruzione dell’impianto vanno dall’assistenza tecnologica, all’investimento alla partecipazione al capitale sociale; si ritiene che una decisione sarà presa entro l’estate del 2014.
Uzbekneftegaz Nazionale Holding Company (44,5 per cento), South African Sasol Ltd. (44,5 per cento), la malese Petronas International Corporation Ltd. (11 per cento) sono i partecipanti al progetto per la costruzione sulla base dello Shurtan Gas Chemical Combine.
La costruzione dell’impianto dovrebbe iniziare nell’autunno 2014 e sarà completata nel primo trimestre del 2018, in ritardo rispetto alla data prevista dell’agosto 2017.
Uzbekneftegaz ha iniziato a costruire le infrastrutture esterne dell’impianto di Kashkadarya già nel luglio 2012 e i partecipanti intendono approvare un piano per il suo finanziamento a maggio 2014.
Si prevede che l’impianto tratterà 3,5 miliardi di metri cubi di gas all’anno per produrre annualmente 860mila tonnellate di gasolio, 360mila tonnellate di carburante, 390mila tonnellate di nafta e 11mila tonnellate di gas liquefatto. La materia prima per la produzione di combustibile sarà il metano ottenuto da Shurtan ad un volume di 3,5 miliardi di metri cubi.
La coreana Hyundai Engineering & Construction inoltre, parteciperà nella costruzione: un contratto del valore di 2,33 miliardi dollari è stato siglato a dicembre 2013.
Il progetto sarà finanziato attraverso il patrimonio dei fondatori della joint venture, così come da un consorzio di banche e istituzioni finanziarie; Tashkent ha iniziato a creare un consorzio di banche per finanziare la costruzione di impianti gtl a settembre 2013.