Le Arrau tornano a casa

8

ECUADOR – Quito 26/09/2015. Tre mila tartarughe della specie Arrau sono stati rilasciate nella riserva naturale di Cuyabeno in Amazzonia, ha reso noto il ministero dell’Ambiente dell’Ecuador.

La comunità indigena Cofan-Zabalo sta lavorando per ripristinare le popolazioni delle specie conosciute come Charapa grande (Podocnemis expansa), la più grande tartaruga d’acqua dolce del mondo, e la più piccola Charapa pequeña, ha detto il ministero nel suo comunicato. Il ministero, che fornisce assistenza tecnica alla comunità, ha detto che le tartarughe Arrau iniziarono a scomparire a metà del XX secolo dopo che lungo il fiume Aguarico era cresciuta la presenza antropica. Verso la fine del 1980, secondo il comunicato, «le specie erano scomparse quasi completamente, con meno di 200 nidi contati sulle rive della comunità Cofan-Zabalo». Nel 1992, con il sostegno della Fundacion Natura, i residenti hanno lanciato un progetto per ripristinare la popolazione di tartarughe charapa.
Il governo ha detto che la licenza concessa alla comunità autorizza la gestione di Charapas grandi e piccole «con scopi turistici e di ri-popolazione per la reintroduzione di tutti gli individui al loro habitat naturale».