Citibank cresce in Tanzania

40

I Citibank Tanzania asset sono cresciuti fino a 18 volte e hanno raggiunto un valore di 70 milioni di dollari. La banca è arrivata in Tanzania 17 anni fa portando innovazioni nel settore bancario che hanno permesso alle imprese di garantire offerte locali e internazionali.

Il governo ha anche dato il mandato per una consulenza sul rating del credito del paese e l’emissione Euro Bond di capitale destinato a finanziare progetti ad alta intensità, come strade, ponti e impianti ferroviari. Citibank ha anche facilitato l’ingresso della finanza islamica nel Paee nell’unica succursale di Dar es Salaam Stock Exchange (DSE) e dei prodotti scambiabili su questo mercato.

Secondo un comunicato della banca, Citi è stato un leader nell’organizzare alte offerte di corporate finance in Tanzania, tar le operazioni portate a termine il finanziamento per l’espansione della Precision Air per un valore di 129 milioni di dollari. «La banca era anche un co-responsabile nell’organizzazione del Celtel (ora Airtel) su cui è intervenuta con 270 milioni di dollari americani di prestito al sindacato, il debito societario, ad oggi, più elevato in Tanzania.

Tra le innovazioni nel sistema bancario introdotte in Tanzania i pagamenti elettronici e la capacità di utilizzare il circuito bancario locale attraverso contratti regionali.