Tajiki al freddo, riprende il dialogo con l’Uzbekistan

54

TAJIKISTAN – Dushanbe. 13/10/13. Alle porte della stagione fredda in Europa, c’è chi in Centro Asia sta già soffrendo il freddo. Si tratta dei cittadini Tajiki che per via dei mancati accordi con l’Uzbekistan si trova senza gas.

Il Tajikistan, si legge nelle note stampa del Paese dell’Asia Centrale, intende avviare negoziati con l’Uzbekistan per le spedizioni di gas naturale per il 2014. Tojiktransgaz (distributore tragiko di gas naturale), prevede di avviare i negoziati con Uztransgaz (l’azienda di stato uzbeka del gas) sulle spedizioni di gas naturale per il 2014 a fine ottobre. «Il lato uzbeko si suppone però prenda decisioni su questo argomento solo alla fine di dicembre» ha riferito una fonte del governo tagiko ad Asia Plus. Il problema è grave, il Tajikistan tra i paesi del Centro Asia, nonostante le ricchezze del sottosuolo, non ha energia e il suo unico fornitore di gas è l’Uzbekistan.

L’Uzbekistan ha sospeso le forniture di gas via gasdotto in Tagikistan il 31 dicembre 2012, dopo che i due governi non si sono messi d’accordo sui prezzi del gas a seguito della scadenza del loro contratto. L’Uzbekistan in quanto unico fornitore del Tagikistan di gas, sospende abitualmente forniture di gas verso il suo vicino di casa, per mancato pagamento.

D’altro canto va rilevato che i prezzi del gas uzbeko vengono rivisti ogni tre mesi in base alle tendenze del mondo e il Tagikistan si trova a fare pagamenti anticipati ogni dieci giorni. Nel 2010, il prezzo medio per 1.000 metri cubi di gas naturale uzbeko per il Tagikistan è stato di 240,00 dollari, nel primo trimestre del 2010, poi il prezzo sempre per 1.000 metri cubi di gas uzbeko è diminuito a 231,00 dollari per schizzare nel quarto trimestre a 254.00 dollari. Nel primo trimestre del 2011, il Tagikistan ha acquistato gas naturale da Uzbekistan a 227,85 dollari americani per 1.000 metri cubi, mentre il prezzo per il secondo trimestre è stato di 249,19 dollari per 1.000 metri cubi. Nel terzo trimestre, il Tagikistan ha acquistato gas naturale da Uzbekistan a 284,33 dollari per 1.000 metri cubi e il prezzo per il quarto trimestre è schizzato a 311,00 dollari per 1.000 metri cubi.

Lo scorso anno, un prezzo medio di 1000 metri cubi di gas uzbeko in Tagikistan era 300,00 dollari. Nel 2012, il Tagikistan ha ricevuto 132,4 milioni di metri cubi di gas naturale da Uzbekistan, 46,6 milioni di metri cubi in meno rispetto al 2011.