Nuova cooperazione Tajikistan – ONU

50

TAJIKISTAN – Dushanbe. 10/02/15. La testata Asia-Plus ha dedicato un articolo ai prossimi progetti in Tajikista da parte delle Nazioni Unite.

Ieri Emomali Rahmon ha ricevuto un gruppo di rappresentanti delle agenzie delle Nazioni Unite che operano nel Tajikistan, guidata dal Coordinatore Residente delle Nazioni Unite / UNDP Rappresentante Residente in Tajikistan Alexander Zuev. Secondo il sito ufficiale del presidente ci sarà un ulteriore ampliamento della cooperazione tra il Tagikistan e le Nazioni Unite in settori come l’assistenza sanitaria, l’istruzione, l’immigrazione, la prevenzione della criminalità e la protezione dei bambini. Una particolare attenzione è stata dedicata allo sviluppo e alla realizzazione di nuovi progetti di UN supportati e programmi in Tajikistan, tra cui lo sviluppo di Assistenza quadro delle Nazioni Unite (UNDAF) per il Tagikistan 2016-2020. Fino al 2014, 23 agenzie specializzate delle Nazioni Unite che operano nel Tajikistan hanno riferito di aver portato avanti 100 progetti per un importo complessivo di 346 milioni dollari nel paese.

L’ONU è presente in Tagikistan dal 1992, che inizia con l’Ufficio delle Nazioni Unite per la costruzione della Pace in Tajikistan (UNTOP), che ha concluso la sua missione nell’ottobre 2007. Dal 1993, l’ONU ha aumentato la sua presenza a 23 agenzie specializzate, fondi e programmi delle Nazioni Unite e la Banca Mondiale. Il Fondo monetario internazionale (FMI) e la International Finance Corporation sono attivi anche in Tajikistan e lavorando a stretto contatto con il team Paese dell’ONU (UNCTAD). L’obiettivo delle Nazioni Unite in Tagikistan è di assistere il governo nell’attuazione delle riforme Paese di sviluppo e fornire supporto nella realizzazione degli obiettivi di sviluppo del Millennio. Il coordinamento della UNCTAD è facilitata attraverso l’Ufficio del Coordinatore Residente delle Nazioni Unite (RCO), la cui funzione principale è quella di sostenere il UNCTAD attraverso il coordinamento e l’assistenza analitica, nonché opportunità congiunte di programmazione UNCTAD.