Rahmon cerca investitori per il Tajikistan

49

TAJIKISTAN – Dushanbe. 12/09/14. Secondo la testata Asia-Plus al vertice della SCO, Shanghai Cooperation Organization a Dushanbe, il presidente tagiko Emomali Rahmon avrebbe detto che i paesi membri della SCO dovrebbero costituire interessi economici comuni.

«L’iniziativa del presidente cinese per costruire una zona economica speciale, Silk Road, merita sostegno. In questo contesto, la questione dello sviluppo della rete di trasporto all’interno dell’area SCO che garantisce la libera circolazione delle merci attraverso tutta l’area dell’Organizzazione assume una rilevanza di primo piano», ha detto Rahmon. 

Il presidente ha proposto di studiare l’opportunità di istituire zone di crescita economica all’interno dell’area SCO. «Tali zone potrebbero includere parchi industriali e tecnologici, centri logistici, così come i centri scientifici e centri di ricerca», ha detto Rahmon. Il leader tagiko crede che i tempi sono maturi per la creazione di condizioni per attrarre investimenti per la valorizzazione di settori promettenti quali l’energia, le miniere, l’industria leggera e l’industria alimentare. Il ministro degli Interni iraniano ha invitato il suo omologo tagiko a visitare l’Iran in qualsiasi momento. Secondo l’IRNA agenzia di stampa dell’Iran riferisce che il ministro degli Interni iraniano, Abdolreza Rahmani Fazli, si aspetta di incontrare il suo omologo tagiko, nonché alti funzionari dell’Agenzia di controllo della droga (DCA), del Tagikistan a margine del summit della Shanghai Cooperation Organization (SCO).