Tajikistan: IS voleva colpire 12 stazioni di servizio

6

TAJIKISTAN – Dushanbe. 26/07/15. Le autorità tagike sostengono di aver arrestato due commercianti al mercato di Korvon a Dushanbe con l’accusa di pianificare attacchi terroristici a Dushanbe, Kulob, Rasht e Fayzobod.

Tagiki canali TV nazionale ha riferito il 23 luglio sera che la polizia e i servizi di sicurezza avevano sventato possibili attacchi terroristici pianificati dai sostenitori dello Stato Islamico (IS) gruppo militante.
Secondo il ministero dell’Interno, gli attacchi sarebbero dovuti accadere negli ultimi dieci giorni del mese sacro del Ramadan.
Due presunti terroristi – Bobojon Rajabov dalla città di Kulob e Sadrididn Jabborov dal quartiere Roudaki – sono stati arrestati. Il loro compito era far saltare per aria dodici stazioni di polizia in Kulob, Dushanbe, Fayzobod e Rasht.
Un gran numero di bombole di ossigeno e di altre sostanze necessarie per condurre le esplosioni sarebbero state rinvenute nel domicilio dei due arrestati.
Il ministero dell’Interno ricorda che le persone che utilizzano soprannomi “Roudaki”, “Muhammad Roudaki,” e “Fayzobod” hanno fornito assistenza ai presunti terroristi.