Finanza Islamica per il Tajikistan

7

TAJIKISTAN – Dushanbe. 05/01/2016. La testata Asia-Plus riferisce che in base a un comunicato stampa rilasciato Islamic Corporation for the Development of the Private sector (ICD) ieri, ICD e Open Joint-Stock Company (OJSC) Agroinvestbonk del Tagikistan hanno firmato un memorandum d’intesa (MoU) per la cooperazione a considerare l’estensione di una linea di finanziamento per impianto OJSC Agroinvestbonk come parte della dotazione programma di paese di 25 milioni di dollari per il Tagikistan.

La linea di struttura di finanziamento sarà esteso da OJSC Agroinvestbonk al settore PMI del in campo industriale, comunicazione, tecnologia, salute, edilizia e settori agricoli proiettare. Khaled Al Aboodi, Amministratore Delegato e Direttore Generale di ICD, ha commentato: «Le piccole e medie imprese (PMI) hanno un ruolo cruciale da svolgere per la crescita e lo sviluppo di un paese, e ICD ha grandi progetti per loro. Questo è un settore importante in tutti i paesi membri, compresi quelli di reddito più elevati. ICD si sta ora concentrando su questo settore, estendendo le linee di finanziamento alle banche locali, oltre alla creazione di ASR Leasing Company in Tagikistan (società specializzata per fornire prodotti di leasing Shariah compliant al settore delle PMI». Non si tratta del primo investimento di ICD in Tajikistan, sono già stati prestati 11,5 milioni di dollari per lo sviluppo delle piccole e medie imprese in Tagikistan il che dimostra, sempre secondo l’AD dell’ICD il fermo impegno dell’ISlamic Corporation per lo sviluppo del settore privato nei suoi paesi membri. Finanziare le banche locali per supportare la crescita del Paese è un impegno finanziario notevole ma in grado di dare l’accesso ai prestiti anche a quelle micro imprese che diversamente non vi potrebbero accedere. Agroinvestbonk, con sede a Dushanbe, ha filiali principali Khorog, Khujand, Kulob e Qurghon Teppa e più di 60 altre filiali in tutto il repubblica. Agroinvestbonk attraverso la sua rete rurale sostanziale si protende al di là della capitale Dushanbe, in aree in cui l’accesso al credito resta difficile per gli imprenditori privati. Il governo ora deve il 52 per cento delle azioni e il resto è dovuto dai fondatori iniziali, la cui quota è diminuita dopo la ricapitalizzazione. La Banca europea per la ricostruzione e lo sviluppo (BERS) nell’agosto 2009 ha acquisito una quota del 25 per cento + 1 azione in Agroinvestbonk per un massimo di 50 milioni di somoni al fine di rafforzare la base di capitale di Agroinvestbonk e sostenere la crescita e l’ulteriore sviluppo. Nel 2012, il governo ha preso una decisione sulla ricapitalizzazione delle Agroinvestbonk e iniettato 700 milioni somoni in banca. 200 milioni di somoni andato al reintegro del capitale banca autorizzata azionario e 500 milioni sono stati assegnati somoni per lo swap.

ICD è un’organizzazione multilaterale e un membro del Gruppo Banca islamica di sviluppo (ISDB). I suoi azionisti sono la ISDB, 52 paesi membri, e cinque istituzioni finanziarie pubbliche. Stabilito dal Consiglio dei governatori ISDB nel novembre 1999, ICD ha sede a Jeddah. ICD è valutato AA da Fitch Ratings a Novembre 2014. Il mandato di ICD è quello di sostenere lo sviluppo economico dei paesi membri attraverso la fornitura di finanza e partecipazioni a progetti del settore privato, in conformità con i principi della finanza islamica.