Duty-free sui prodotti petroliferi

44

TAJIKISTAN – Dushanbe. 05/01/14. La Russia dovrebbe fornire un milione di tonnellate di prodotti petroliferi in duty-free al Tajikistan nel 2014. Fonte Asia Plus che cita il Ministero dell’Economia e del Commercio per lo sviluppo del Tajikistan.

Il governo russo avrebbe approvato il disegno di legge sulla ratifica di un accordo per consegne duty-free in Tajikistan il 26 dicembre 2013. Accordo che dovrebbe essere siglato ogni anno nel mese di ottobre come da accordi del 1995. Quest’anno, la Russia fornirà 360.000 tonnellate di benzina, 250.000 tonnellate di gasolio, 100.000 tonnellate di carburante per aerei, 200.000 tonnellate di coke di petrolio, 32.000 tonnellate di bitume, 50.000 tonnellate di olio combustibile, e 8.000 tonnellate di gas liquefatto in duty-free. Confermata dunque l’esenzione fiscale per il Tajikistan per i prodotti petroliferi. Questi prodotti non potranno essere esportati dal Tajikistan in altri Paesi per una quantità concordata con la stesa Russia nemmeno nei Paesi CSI. 

Nel frattempo, il Tajikistan ha importato 325.751 tonnellate di prodotti petroliferi , tra cui 116.600 tonnellate di benzina , nel periodo gennaio- novembre 2013. Nel corso del periodo di riferimento, il Tajikistan ha importato 118.900 tonnellate di prodotti petroliferi per l’importo complessivo di 147,8 milioni dollari dalla Federazione russa. Lo scorso anno, la quota della Russia nel mercato dei carburanti del Tajikistan è stato del 36,5 per cento. Il prezzo medio di una tonnellata di benzina è sceso da 1.288 dollari a 1.049 dollari applicando l’accordo sulla duty-free per i prodotti del petrolio russo in Tajikistan.