TAIWAN. Sottomarini home-grown per Taipei

63

Taiwan si baserà sull’esperienza maturata nell’aggiornamento di due suoi sottomarini per iniziare il progetto per costruirne di propri.

Secondo quanto riporta la Central News Agency, agenzia di Taiwan, il progetto parte dagli aggiornamenti del periscopio per due sottomarini classe Chien Lung ed è prevista anche la revisione dei loro sistemi d’armi. Da questa esperienza, afferma uno rapporto della Difesa, si inizierà la progettazione di un sottomarino “fatto in casa”.

Circa 95.34 milioni di dollari sono stati stanziati dal dicembre 2016 al dicembre 2020 per la progettazione di navi, secondo un rapporto presentato dal Ministero della Difesa Nazionale; il programma sottomarino locale mira a costruire otto navi e avrà ancora bisogno di assistenza e tecnologie degli Stati Uniti per essere realizzato.

I primi sottomarini saranno costruiti entro otto anni e saranno in grado di essere messi in servizio entro un decennio

Per quanto riguarda il programma di aggiornare i due sottomarini acquistati dai Paesi Bassi nel 1980, nella relazione si fa riferimento alla progettazione di sistemi d’arma su altre navi da guerra e si chiede l’aiuto di aziende estere della difesa per prolungare la durata dei sommergibili.

Il programma prevede anche di contare soprattutto su componenti di produzione nazionale, nel tentativo di aumentare l’industria della difesa dell’isola.

Taiwan ha a lungo cercato di acquisire sottomarini provenienti da altri paesi con scarso successo a causa della loro riluttanza a turbare la Cina, che rivendica Taiwan come parte del suo territorio.

Il presidente degli Stati Uniti George W. Bush aveva autorizzato la vendita di otto sottomarini diesel elettrici a Taiwan nel 2001, ma l’affare non si concretizzò mai a causa di dispute politiche a Taiwan e le domande sulla possibilità che gli Stati Uniti, che non producono sottomarini convenzionali, al momento, avrebbero potuto effettivamente fornire i vascelli.

Taiwan ha attualmente quattro sottomarini nella flotta della Marina.

Luigi Medici