TAIWAN. Pechino stringe il cappio e Taipei potenzia la marina

99

Taiwan prevede di costruire tre navi da guerra, precisamente tre corvette, entro il 2025 e impostare il programma per la costruzione di altri otto navi. Lo ha annunciato il ministro della Difesa Nazionale, Yen De-fa, ripreso dall’agenzia Roc.

La Marina spera di avere un totale di 11 corvette stealth costruite a Taiwan, classe Tuo Jiang, che saranno costruite in due fasi nei prossimi anni, poiché Taiwan cerca di migliorare le sue capacità di combattere una guerra asimmetrica in mezzo a un crescente squilibrio militare nello Stretto di Taiwan, ha detto Yen nel corso di un’audizione legislativa. Pechino sta aumentando la pressione militare su Taiwan con esercitazioni progettate per inviare un avvertimento al presidente dell’isola fautore dell’indipendenza. Venerdì scorso l’aviazione della Cina ha inviato per la prima volta i suoi aerei su rotte opposte girando intono all’isola.   

Nella prima fase, la gara d’appalto per la costruzione delle prime tre corvette sarà  completata entro la fine dell’anno e lavori inizieranno il prossimo anno, secondo il capo di Stato Maggiore della Marina, contrammiraglio Lee Chung-hsiao.

Le altre otto navi saranno costruite nella seconda fase, con inizio della costruzione nel 2019 o nel 2020, a seconda dell’evoluzione della situazione, ha detto Lee.

Secondo un portavoce della Marina, il progetto originale prevedeva di completare la costruzione delle 11 corvette stealth in tre fasi entro il 2030, ma il calendario è stato allungato e il progetto sarà ora realizzato in due fasi.

La prima nave da guerra classe Tuo Jiang di Taiwan è stata costruita nel 2012 dalla Lung Teh Shipbuilding Co. ed è stata messa in linea nel marzo 2015.

La nave ha un raggio di azione di 2.000 miglia nautiche, è lunga 60,4 metri e larga 14 metri, e ha un equipaggio di 41 uomini. Ha una velocità massima di 38 nodi (70,4 km/h) e può portare 16 missili antinave Hsiung Feng II e Hsiung Feng III, secondo la Marina Militare.

Tommaso dal Passo