Cellula DAASH a Winterthur?

11

SVIZZERA – Winterthur 22/11/2015. L’edizione svizzera di The Local del 18 novembre riporta la notizia di una cellula Daash presente nella città diWinterthur, a nord di Zurigo.

Ne parla Kurt Pelda, nominato giornalista svizzero del 2014, il quale sul quotidiano locale Der Landbote, afferma che il gruppo terrorista ha creato una cellulare intorno alla moschea An’Nur a Winterthur, nella zona di Hegi. «Una persona proveniente da Winterthur si è radicalizzata in questi ultimi mesi e di recente ha viaggiato in Siria», ha detto Pelda, «Non sappiamo esattamente quello che ha fatto in Siria, ma ci sono tutte le indicazioni che ha a che fare con Isis». Si tratta di una nuova segnalazione su una presenza in città dopo quelle di altri quattro giovani che hanno viaggiato dalla città alla Siria. A Der LandbotePelda ah detto di credere che qualcuno sta lavorando sulla cellula e proviene dalla moschea, «Non ci sono dubbi (…) Ci un sacco di predicatori e guide della preghiera che si incontrano attivamente nella moschea o al di fuori con i giovani e cercano di radicalizzarli». Atef Sahoun, presidente dell’Associazione Culturale islamica An’Nur, ha negato categoricamente: «Se scopriamo tendenze radicali in un membro, quella persona viene immediatamente esclusa, lo cacciamo via, non importa chi sia». Blerim Bunkaju, politico del partito islamico e socialista a Winterthur, ha detto di aver sentito qualche mese fa di alcuni giovani musulmani radicalizzatisi in città, riporta il quotidiano Tages Anzeiger.

CONDIVIDI
Articolo precedenteHanoi chiede un internet sano
Articolo successivoGedda affoga