Rapito un altro marinaio nel Mar delle Sulu

25

MALESIA – Kuala Lumpur 08/08/2016. Un altro marinaio indonesiano è stato rapito da uomini armati non identificati nel Mare di Sulu. Si tratta dell’ultimo episodio di una lunga serie di sequestri marittimi negli ultimi mesi, secondo il portale detik.com.

Il marinaio rapito era il capitano di una nave da pesca di gamberetti, secondi un comunicato del governo uscito il 7 agosto. Non è ancora chiaro quando si avvenuto il rapimento, poiché le autorità indonesiane sono state avvisate solo il 5 agosto. L’ambasciatore indonesiano in Malesia, Herman Prayito, riprova Channel News Asia, ha detto che il rapimento ha avuto luogo il 3 agosto nelle acque a nord-est dello stato di Sabah, sul lato malese dell’isola di Borneo. Al momento, l’identità del marinaio indonesiano non è stata verificata.

Con quest’ultimo incidente, almeno 11 marinai indonesiani sono stati rapiti dai pirati nel Mare di Sulu e nelle acque che la circondano, assieme a un certo numero di marinai malesi. In risposta a questi rapimenti, Indonesia, Malesia e Filippine di recente hanno deciso di intensificare i pattugliamenti aerei e marittimi e di scorta per le navi commerciali nelle loro zone marittime comuni propio per respingere potenziali dirottamenti, rapimenti e rapine e mettere in sicurezza il mare di Sulu. L’Indonesia ha però fatto sapere che l’accordo trilaterale non era ancora operativo.