Seul tra Washington e Pechino

8

COREA DEL SUD -Yonhap 19/06/2015. Il ministro degli Esteri sudcoreano, Yun Byung-se, ha promesso il 19 giugno che il governo intende incrementare i suoi legami di Seul sia con gli Stati Uniti che con la Cina.

«Non credo che i rapporti tra la Corea del Sud e gli Stati Uniti e la Corea del Sud e la Cina siano a somma zero», ha detto il ministro in un’audizione parlamentare, facendo riferimento a una situazione in cui il guadagno in un rapporto è bilanciato dalla perdita nell’altro, riporta l’agenzia Yonhap. Il suo giudizio fa riferimento alla crescente rivalità delle due superpotenze nella regione Asia-Pacifico, rivalità accentuata dallo schieramento di una batteria missilistica degli Stati Uniti in Corea del Sud. Washington giustifica il dispiegamento del sistema Thaad come misura di contrasto alla minaccia dei missili balistici della Corea del Nord, ma la Cina ha più volte espresso la sua opposizione ad un simile schieramento in Corea del Sud, sospettando che faccia pare dei una strategia di contenimento della Cina.