Volkswagen non si oppone alle decisioni di Seul

6

COREA DEL SUD – Seul 31/08/2016. La Volkswagen Corea ha annunciato che non avrebbe preso nessuna azione legale contro la decisione del governo sudcoreano di vietare le sue vendite e di aver revocato le autorizzazioni di 80 modelli toccati dallo scandalo emissioni.

La Yonhap aveva riportato agli inizia di agosto la volontà della casa produttrice tedesca di volersi opporre legalmente alle decisioni prese da Seul che riguardavano veicoli Volkswagen, Audi e Bentley, e di volersi opporre alla meta di 17,8 miliardi di won (circa 15,8 milioni di dollari) per presunta falsificazione di documenti sulle emissioni. Tuttavia, la società tedesca ha annunciato29 agosto che non intendeva portare avanti alcuna azione legale e che anzi intendeva riottenere la certificazione per uscire dall’impasse attuale. Le misure contro Volkswagen erano state emanate dopo una vasta indagine nella società, che hanno visto perquisizioni nei suoi uffici e arresti di dirigenti.