Grave imbarazzo per il NIS

54

COREA DEL SUD – Seul 11/112/2015. Le capacità di raccolta informazioni del National Intelligence Service (Nis) sudcoreano sono stare messe in discussione dopo che sui media nordcoreani il 5 dicembre è comparsa una fotografia di Pak Jong-chon, vice capo di stato maggiore dell’Esercito Popolare di Corea e direttore dei vigili del fuoco, ad un recente evento militare.

Il ritorno di Pak al fianco di Kim Jong-un è avvenuto meno di un mese dopo che il Nos aveva riferito all’Assemblea Nazionale, il 20 novembre, che Pak era stato eliminato dopo la scadente risposta nordcoreana del 20 agosto, giorno in cui le due Coree si sono scambiate colpi di artiglieria. La fotografia, pubblicata dalla Rodong Shinmun (in apertura, Pak è l’uomo all’interno del cerchio), mostra Pak in uniforme militare e alla sinistra di Kim. La sua presenza contrasta con l’intelligence sudcoreana, riporta il Korea Joongang Daily. Secondo fonti della comunità di intelligence sudocoreana, le informazioni su Pak sono stati raccolte da base delle informazioni raccolte da intercettazioni dei canali di comunicazione tra uffici della Corea del Nord. Fino ad ora l’intelligence attribuiva grande valore alle informazioni ricavate da intercettazioni sulle comunicazioni militari della Corea del Nord. L’imbarazzo comunque è alto nel Nis per la possibilità di false informazioni messe in giro dalla della Corea del Nord sui propri canali di comunicazione militare, sapendo che avrebbero potuto essere ascoltati dai servizi segreti del Sud screditando il Nis.