Legge anti MERS

7

COREA DEL SUD – Seul 28/06/2015. La Corea del Sud ha introdotto una nuova legge per arginare l’epidemia di Mers, imponendo regole più severe per la quarantena e che prevedono pene detentive per coloro che sfidano le misure previste.

In base alla nuova legge, le persone infettate trovate in giro potranno essere multate o arrestate; la nuova legge rafforza anche il potere dei funzionari nel limitare il movimento delle persone infette e nel chiudere gli impianti contaminati. La nuova normativa cerca id arginar elle polemiche sulla scarsità ed inefficacia dei controlli effettuarti fino ad ora. La mancanza di controllo coordinato tra le autorità sanitarie, gli ospedali e le amministrazioni locali sarebbero responsabili del fallimento delle misure tese ad arginare il virus nella fase iniziale dell’epidemia. Due nuovi decessi sono stati annunciati il 26 giugno​​ dal ministero della Salute; le ultime vittime hanno portato il totale delle vittime a 31, 2.931 persone in isolamento, tra cui 759 in ospedale e 2.172 presso le loro abitazioni.