Aumentato il bilancio della Difesa sudcoreano

21

COREA DEL SUD – Seul 11/06/2016. Il ministero sudcoreano della Difesa Nazionale, il 10 giugno, ha chiesto per il bilancio della difesa 35,1 miliardi di dollari, per il prossimo anno, segnando un aumento del 5,3 per cento rispetto al 2016.

Il piano di bilancio potenziato, riporta Korea Herald, comprende i piani per creare sistemi di difesa missilistica contro le minacce balistiche della Corea del Nord, componente chiave dei piani di difesa, e per sostenere il welfare delle truppe. Secondo la richiesta di bilancio, la Difesa prevede di spendere il 7,2 per cento in più rispetto al 2016 per il miglioramento delle sue capacità difensive, istituendo la Korean Air e Missile Defense per neutralizzare i missili balistici del Nord, e in completamento entro la metà del 2020.
Il sistema di difesa è parte del piano di Seoul per aumentare le sue capacità di auto-difesa. La transizione Opcon, originariamente prevista per il 2012, è stata ritardata più volte prima che gli alleati concordassero un trasferimento condizionale intorno a metà del 2020. Circa il 7,8 per cento del budget è assegnato alla ricerca e sviluppo, tra cui il progetto in corso “KF-X” primo caccia fatto in casa del paese. Il ministero anche promesso di prendersi cura del benessere dei soldati di leva, aumentando il numero di consiglieri da 369 a 406, e creando un campo di psicoterapia; ha poi aumentato anche gli stipendi dei soldati del ​​10 per cento. Altri piani includono il completamento della fortificazione dei campi militari situati nelle isole vicine ai confini marittimi de facto tra le due Coree nel mare Occidentale e creando circa 57 chilometro di strada per scopi strategici. Il ministero della Difesa ha detto che si coordinerà con il ministero delle Finanze per confermare i budget, che saranno presentati all’Assemblea Nazionale per l’approvazione all’inizio di settembre.