Nuove tendenze sudocoreane: i bancopegni

57

COREA DEL SUD – Seul 24/05/2015. Una nuova generazione di bancopegni stanno nascendo in Corea del Sud dedicati ad una clientela giovane e tecnologica.

La promessa di avere subito denaro, afferma Channel News Asia, per coprire dalla tasse universitarie all’affitto ai regali per le amiche attira molti clienti. In queste nuove attività si registrano in media tra i 40 e i 50 clienti ogni mese; le merci portate vanno dai cellulari, ai notebook, agli strumenti musicali, fino ad arrivare ai prodotti di marca di lusso. Gli studenti, riporta il giornale, hanno bisogno tra i 200mila ai 300mila won (281 dollari), per pagare «le spese del telefono, dell’affitto o comprare regali alle amiche “per gli anniversari». I bancopegni in Corea del Sud offrono tra il 60 e il 70 per cento del valore di mercato di un articolo a un interesse mensile del 2,9 per cento, tasso massimo consentito dal governo.
Il procedimento per avere un prestito è semplice, i clienti possono fare tutto in 15 minuti; se non si è in grado di rimborsare il prestito, non si avrà alcun impatto sul rating del credito. I clienti devono andare di persona con le merci per i controlli su identità e possesso regolare, onde evitar e i rischi di ricettazione. Tra i più gettonati i banchi di pegno IT in cui la gente porta gadget elettronici, dai telefoni ai computer.