Riprende il dialogo tra i due Sudan

58

SUDAN – Khartum 02/07/13. Il presidente sudanese Omar al Bashir ha incontrato il 30 giugno scorso il vice presidente del neonato Sud Sudan, Riek Machar, al fine di stemperare le ulteriori tensioni tra i due Paesi venutesi a creare a seguito di alcune dichiarazioni di Khartum.

In effetti, le autorità sudanesi aveva indicato la propria volontà di interrompere il transito del petrolio sud sudanese sul proprio territorio. Machar era stato prima ricevuto dal vice presidente sudanese, Ali Osmane Taha, e dai ministri del petrolio, dell’interno e della difesa. I responsabili dei due Paesi devono continuare i propri pourparler prima di concludere i propri incontri.

Nel frattempo, il presidente sudanese deve però far fronte ad una situazione di instabilità che sembra riprendere nel focolaio del Darfur. In effetti, il 28 giugno scorso, nel nord della regione martoriata da scontri tribali, due tribù arabe rivali si sono date allo scontro per il controllo di una miniera d’oro presente al confine tra le rispettive zone di influenza già dall’inizio dell’anno. I Beni Hussein e i Rezeigat, le due comunità in conflitto, hanno dato luogo allo scontro nella regione di Jebel Amir, vicino alla città di El Sireaf. I Rezeigat hanno affermato di essersi difesi in risposta all’attacco dei Beni Hussein che voleva rubargli i cammelli.