Più soldi alla Difesa sudafricana

10

SUD AFRICA – Pretoria 24710/2015. Il ministro delle finanze sudafricano, Nhlanhla Nene, ha incrementato budget della Difesa con 500mila rand da quando ha presentato il suo bilancio a medio termine.

Nel mese di marzo Nene ha stanziato 44,549 miliardi al ministero guidato da Nosiviwe di Mapisa-Nqakula per le Forze di difesa nazionali, la direzione dei veterani, la Defence Intelligence e altri soggetti rientranti nel ministero della Difesa. Il 22 ottobre all’Assemblea nazionale, Nene ha detto che altri 508mila rand erano stati assegnati alla difesa per l’esercizio in corso arrivando così ad oltre 45 miliardi di rand. Nelle stime corrette della spesa nazionale (Ene) il ministro delle Finanze afferma che: «La maggior parte delle prestazioni del DoD è sulla buona strada per raggiungere gli obiettivi prefissati». Il più grande beneficiario del finanziamento aggiuntivo sarà la SA Air Force (Saaf), che sarà ora in grado di centrare il suo obiettivo fissato a 6.500 ore di volo per il biennio 2015/16. Secondo l’ultimo rapporto annuale del Dipartimento della Difesa la Saag aveva volato per 5.026 ore nell’anno finanziario 2014/15. Si tratta di 444 in più rispetto al ciclo finanziario 2013/14, ma il finanziamento aggiuntivo ora reso disponibile vedrà almeno altre 1.400 ore in più rispetto al 2014/15 entro il 31 marzo del prossimo anno. Il Tesoro riconosce, poi, che la Marina ha un basso numero di ore di mare: “solo 3070”. Ciò è dovuto a ritardi nella riparazione e la manutenzione delle navi, ma è un monte ore che dovrebbe aumentare nel corso dei prossimi sei mesi. La stima iniziale di ore in mare per l’anno 2014/15 è stato fissato a 12mila.