L’export di armi del Sudafrica

20

SUDAFRICA – Pretoria 31/03/2016. Gli acquirenti di prodotti dell’industria della difesa del Sud Africa nel 2015, sono stati principalmente l’Azerbaigian, il Burundi, il Kenya e la Nigeria secondo la relazione 2015 del Comitato Nazionale per il Controllo armi (Ncacc).

Il Sud Africa ha esportato 2.7 miliardi di dollari in armi del 2015. La relazione, recentemente presentata in Parlamento ricorda Defence Web, comprende anche le vendite ai paesi coinvolti in conflitti, come il Burundi. Il presidente Pierre Nkurunziza ha acquistato veicoli corazzati da combattimento per un valore di 44 milioni di rand da fornitori sudafricani. Oltre ai veicoli corazzati da combattimento per un valore di 65 milioni di rand, il Sud Africa ha anche venduto 1.28 milioni di rand di artiglieria, 9.7 milioni di bombe e munizioni per 31,8 milioni alla Nigeria. Il Sud Africa ha fornito anche veicoli corazzati da combattimento per Minusca, la missione delle Nazioni Unite nella Repubblica Centrafricana. In Medio Oriente, il governo iracheno ha acquistato veicoli da combattimento del Sud Africa per un valore di poco più di 160 milioni di rand e lanciamissili per 44 milioni nel 2015. L’Azerbaijan ha acquistato veicoli corazzati da combattimento per un valore 26.6 milioni di rand, 16.1 milioni di rand di “armi pesanti” e “apparecchiature di avvertimento” per 37,2 milioni.