Stop all’uso di contante in Bielorussia

52

BIELORUSSIA – Minsk. 07/08/13. Secondo alcuni giornali georgiani le autorità bielorusse intendono limitare alla popolazione l’uso del contante. La Banca Nazionale della Bielorussia considerato il problema di limitare l’importo del pagamento per i beni, servizi ha deciso che adotterà misure in tal senso.

In un comunicato stampa del 6 agosto la Banca Nazionale della Bielorussia fa sapere che «in coordinamento con le autorità interessate del governo» presenterà un progetto di legge per limitare l’importo del pagamento in contanti per beni e servizi per un importo di 1.500 unità di base (circa 17,5 mila dollari in equivalente), oltre a questa cifra il pagamento deve essere fatto in forma non monetaria. Il rapporto ha anche detto che nella preparazione di questa decisione in considerazione l’esperienza dei paesi vicini della CSI , in Russia, è previsto un importo di 600 mila rubli., (circa 20 mila dollari), e l’Ucraina è già impostato a 150 mila grivna (circa 18 mila dollari). Ma per la Bielorussia non si tratta solo di adeguarsi alle politiche economiche dei paesi vicini ma anche di un modo per monitorare l’andamento della moneta locale. Quando l’inflazione sale molti vanno all’estero e comprano da soli senza intemediari moneta estera “di pregio” con l’obiettivo di limitare i danni dall’elevata inflazione.