STATO ISLAMICO. Tutto è compiuto: ISIS ha il nuovo Califfo

67

A partire dalle 14.55 ora italiana di ieri i canali social di Daesh hanno cominciato a postare l’annuncio dell’arrivo di un file audio ufficiale edito dalla casa di produzione al Furqan Media Center. Da questa casa di produzione generalmente parlano solamente i portavoce dello Stato Islamico, lo stretto enoturage e il Califfo in persona.

Il file si è reso necessario dopo le dichiarazioni del Presidente degli Stati Uniti Donald Trump, del 28 ottobre in cui si dichiarava che in una operazione congiunta con forze turche, appoggio russo e altri attori si era arrivati ad uccidere Abu Bakr al Baghdadi, il Califfo dello Stato Islamico, un uomo che vale venticinque milioni di dollari.

Non solo nella giornata del 29 ottobre fonti curde hanno annunciato di aver ucciso il portavoce dello Stato Islamico, Abu Hasan al Muhajir. In questo modo si pensa di aver inflitto un duro colpo all’organizzazione terroristica Daesh. In risposta a queste dichiarazioni, i canali dei fan, seguaci e affiliati Daesh hanno chiesto, in questi giornim, a tutti di mantenere la calma e di aspettare le dichiarazioni ufficiali dello Stato Islamico. Ed eccole qua. A poco poco più di due giorni on line. 

Il file audio durata di 7:37, contiene l’annuncio di nuovi vertici dello Stato Islamico; il discorso ha il titolo Chiunque adempia ciò che Allah gli ha affidato, gli darà una grande ricompensa, e i nuovi vertici di Daesh sono: «Sceicco Mujahid Abu Ibrahim al Quraishi (che Allah conservi), il Nuovo Nome dei Credenti. Sceicco Mujahid  Abu Hamza al Muhajir al Quraishi (Che Allah lo salvi) il nuovo portavoce dello Stato islamico (…) «La shura ha parlato per rispettare la volontà / testamento del califfo è nominato Abu Ibrahim comandante dei credenti e califfo dei musulmani».

Il nuovo portavoce di Abu Hamza riconosce la morte di Abu Bakr al-Baghdadi e del portavoce Abu al-Hassan al-Muhajir specificando la sua nazionalità saudita e non tunisina.

Quindi il Portavoce esorta tutti i musulmani del mondo, gli ulema e i comandanti del Jihad a giurare fedeltà al nuovo califfo Abu Ibrahim al-Hashimi al-Qurashi.

Il nuovo portavoce ricorda il desiderio di al Baghdadi di «liberare i prigionieri di ISIS» confermando l’importanza di questo per il gruppo sin dalla sua creazione.

Il portavoce prende in giro gli Stati Uniti usando una formula araba che trasforma “America” nell’equivalente di “Americanette” per Little America «comandata da un vecchio senile che va a dormire con un idea e si sveglia con un altra».

 

Redazione