STATO ISLAMICO. Sempre più Francia nella rete del Califfato

92

Sono ritornati con forza i canali francesi di ISIS; due i link ufficiali e molti quelli amatoriali. Nei giorni scorsi, sempre in lingua francese, è stato postato il discorso di Abu Bakr al Baghdadi: Ma il tuo Signore è sufficiente come guida e come sostegno, in cui il Califfo Ibrahim, leader di ISIS, invita al martirio. Inoltre una serie di canali invitavano, con una grafica già uscita dopo l’attentato di Manchester, a compiere attentati investendo i pedoni o usando il coltello. Inoltre è stata tradotta in francese una grafica pubblicata in arabo su An Naba 108: I cavalieri di Dio. L’obiettivo è sempre lo stesso, invitare i combattenti di ISIS in Francia /Belgio ad agire. 

L’attenzione dunque è stata momentaneamente spostata dall’Italia al Belgio, paese in cui, il 6 dicembre, si festeggia San Nicola. Sempre contro la Francia è uscita una grafica del canale Cyber Califfato, che ha diramato anche il link al suo canale, in cui si promette la chiusura a breve di 100 account francesi (nella foto). E sempre la guerra cibernetica ha avuto picchi di letture non indifferenti, l’invito è sempre lo stesso: la rete internet è un secondo campo di battaglia, forse più importante di quello “reale e territoriale”. Occorre quindi agire per rendere la vita difficile ai crociati in rete, è il messaggio rivolto a tutti i simpatizzanti on line del Califfato.

Non solo Francia, però: tra i nuovi canali tornano quelli in lingua olandese, realtà finita ufficialmente nel mirino ISIS da poco, e molti canali in lingua araba. È stato pubblicato anche un video della casa editrice Asawirti, contro la famiglia saudita alleata dei politeisti e crociati, tra di essi è indicato anche Papa Francesco I. Infine è stato postato in rete anche un video di minacce contro l’Occidente con la richiesta espressa ad attaccare i mercatini di Natale in Germania e Francia, seguendo l’esempio di quanto fatto a Nizza. 

Redazione

DAESH MATRIX è il secondo volume dedicato al fenomeno dello Stato Islamico.
È possibile acquistare il libro su Tabook