STATO ISLAMICO. “Non mandate i vostri figli alle scuole occidentali”

54

Le novità “fresche di giornata” sono le pubblicazioni dei canali per lupi solitari, in lingua francese, che hanno postato in meno di due ore  tutti i kolossal ISIS sottotitolati in francese, quelli che mostrano come colpire con le armi bianche in maniera mortale, i video tutorial per non essere scoperti in internet e ancora specifiche per chi ha figli in Francia che frequentano le scuole dell’obbligo. 

Tra i consigli spicca il fare esplicita richiesta di educare i figli a casa. Mandare i propri figli nelle scuole “kufr” si legge nell’articolo, è molto grave, in quanto si nega loro l’educazione islamica. In questi canali social si trovano incitazioni al martirio e tutti i video che inneggiano alla migrazione nelle terre islamiche. ISIS nelle ultime due settimane ha proposto di nuovo i canali Twitter e quelli Facebook. Su Facebook tuttavia mantiene contenuti islamici e non di Daesh. E ancora on line i consigli in lingua francese su come gestire la comunicazione via social media. Altri canali per lupi solitari si trovano lingua araba, su tutti i canali per lupi solitari è pubblicato materiale ideologico/religioso, volto a giustificare l’atto suicida.

Tra i nuovi video postati, tra sabato e martedì, è da segnalare quello di al Bayda, la provincia del Califfato che sostituisce Mosul e un video da Fallujah, che però, in realtà, sembra datato. A livello di comunicati stampa, è tornato il bollettino del mattino che segue il Daily Report. È prolifero il canale WNN, Wylayat News Network, che posta le notizie principiali del Califfato in lingua inglese. I canali russi di ISIS hanno dedicato dato ampio spazio sia ai confini del Califfato, che a quelli in Siria, con delle grafiche in cui si vedono le perdite del nemico: molte; rispetto a quelle di ISIS: poche. E, ancora, attraverso una mappa che mostra i paesi nel mondo, dove ISIS ancora è presente.

Non sono mancate le grafiche contro l’Occidente, che minacciano attacchi terroristici durante le festività natalizie (nella foto). 

Redazione

DAESH MATRIX è il secondo volume dedicato al fenomeno dello Stato Islamico.
È possibile acquistare il libro su Tabook.