STATO ISLAMICO. “Attaccheremo i Mondiali con i droni”

136

ISIS dopo una lunga campagna mediatica contro la coppa del mondo ieri sera alle ore 20.06 italiane ha posto sulla sua rete social un video della dura di 10 minuti in cui si minacciano i prossimi campionati di Calcio minacciando di attaccare gli stadi usando dei droni (nelle foto, due frame del video). 

Nel video si vedono dei giovani che fanno giuramento a ISIIS e che minacciano di morte il leader ceceno, Ramzan Kadyrov, e il presidente russo, Vladimir Putin: Nel video i jihadisti dicono che vendicheranno i fratelli musulmani morti in Siria e Iraq sotto gli attacchi russi durante i Campionati di calcio, che si aprono domani.

Oramai siamo negli ultimi giorni del Ramadan e domani, 14 giugno, è proprio l’ultimo giorno del mese sacro che termina in concomitanza con il calcio di inizio dei Mondiali di calcio in Russia. A questa manifestazione lo Stato Islamico ha dedicato in questi mesi una campagna di odio e di invito ad attaccare durante le partite per vendicarsi appunto dei russi. Recentemente è stato posta on line una grafica raffigurante una bomba “nera” sullo sfondo del Cremlino e del logo dei campionati del mondo e su cui campeggia uno slogan: “La vittoria è nostra”.

ISIS in altre parole sta premendo, dal punto di vista comunicativo sul fatto che bisogna accelerare gli attacchi e bisogna far sentire la voce di ISIS nel mondo. E di certo la Russia è un bersaglio molto “sperato”.

I campionati di calcio in Russia si apriranno domani con una partita che per ISIS è molto allettante, saranno in campo due dei suoi peggiori nemici: Arabia Saudita e Russia. Una serie di grafiche, messe in rete, sono state redatte in russo e in inglese invitando ad attaccare; rilevante poi è stata una foto, postata da tutti i canali ISIS che mostra i palloni da calcio con la bandiera dell’Arabia Saudita. Un vero affronto per ISIS che ha sempre attaccato l’Arabia Saudita sostenendo che mentre la famiglia Saud spreca ricchezza, il popolo musulmano muore di fame.

Redazione